brand equity

quando pensiamo al patrimonio, associamo questa parola a degli elementi molto precisi e importanti: gli averi, la ricchezza, la fortuna, il capitale.
per un brand, la brand equity, anche nota come patrimonio di marca, non è meno determinante, anche se si basa su parametri diversi rispetto a quelli strettamente economici. siamo di fronte, infatti, a tutto quel mondo di valori, che un’impresa ha al suo interno, capace di attirare uno specifico gruppo di persone.

molte grandi aziende note sono diventate tali perché nel corso degli anni sono riuscite a includere all’interno del proprio mondo di appartenenza un determinato pubblico, facendo leva su un nucleo di valori ben definito. agendo così, hanno ottenuto distintività e fedeltà alla marca: i due elementi base per un brand di successo.

la brand equity è dunque l’insieme dei valori distintivi con cui una marca si colloca nel territorio mentale dei suoi consumatori, orientandone le scelte d’acquisto, non esclusivamente sulla base di caratteristiche tangibili o della qualità effettiva dei prodotti, ma sulla base del riconoscimento, della conoscenza del marchio e delle varie associazioni fatte con esso.