Acetaia San Matteo goes digital

By 14 September 2016identità visiva, web

Acetaia San Matteo goes digital

il brand vive di relazioni con il pubblico. senza non esiste. nell’era digitale, però, la relazione non può più essere solo fisica.

il calore del rapporto umano dev’essere ricreato in codice binario.

lo abbiamo fatto per l’Acetaia San Matteo che, con l’occasione di rifare il sito internet, ha rinnovato tutta la brand identity, a partire dal posizionamento. 

quando si è in compagnia di Sandra e Luciano, i titolari dell’acetaia, pare impossibile non lasciarsi travolgere dalla loro passione per Modena e la sua tradizione. il loro è un sentimento fresco e genuino che doveva essere comunicato. lo abbiamo fatto attraverso un design semplice che richiama forme e colori dei casolari emiliani.

il marchio nasce dall’incontro fra le gelosie delle finestre che adornano la facciata dell’acetaia e il contenitore tipico dell’aceto balsamico, il tranio. il payoff, la promessa fatta al cliente, diventa “tradizioni di famiglia”.

tutta l’esperienza web è stata progettata per trasformare l’utente in un visitatore dell’acetaia.

parlando con Sandra e Luciano una cosa era chiara: la vendita dei prodotti non poteva esser slegata dalle visite in acetaia. perché il loro è un prodotto che va compreso e l’accoglienza è la specialità della casa. il sito non poteva essere da meno.

abbiamo realizzato uno shooting fotografico ruvido, per riprodurre l’ambiente, le luci e gli odori presenti in acetaia. alle immagini abbiamo aggiunto testi, scritti in chiave SEO, che non raccontano un prodotto, ma la storia di un luogo.

al web non serve essere 2.0 per creare uno spazio di relazione.

Acetaia San Matteo è uno dei quattro marchi selezionati dal Museo del Marchio Italiano.