una campagna Facebook bestiale

una campagna Facebook bestiale

chi non conosce Tacks? l’azienda di calzature e accessori con 16 punti vendita in tutto il nord Italia e anni e anni di storia alle spalle. bene, Tacks voleva aumentare le sue vendite con una campagna Facebook diversa da tutte le altre. nasce così “Amici di Tacks”, una campagna social dove i nostri luoghi comuni sono incarnati dagli animali. attenzione: non la solita campagna in cui i gattini fanno tanti like, ma una strategia per trasformare la propria pagina Facebook in un modo per acquisire nuovi clienti. per farlo, ecco qualche trucchetto.

comunicare si, ma solo al proprio target.

tutti abbiamo presente i brand di calzatura più conosciuti. bene, Tacks non è niente di tutto questo. non ha l’aspetto patinato di una testimonial famosa, né il tocco frivolo della moda femminile. Tacks comunica solo al proprio target: persone comuni, autentiche, semplici. e lo fa con un tono ironico creato in base alle loro abitudini relazionali.

si chiama “social media marketing” perché coltiva brand awareness.

parlare con il giusto tone of voice è importantissimo sui social. grafiche e contenuti devono trovare il loro senso, ovvero coinvolgere e spingere l’utente all’interazione. solo così il marchio sarà riconoscibile, solo così chi avrà voglia di un nuovo paio di scarpe penserà subito a Tacks. ma non basta: per aumentare il tasso di engagement sono state create delle promozioni continue targhetizzate per luogo geografico, interesse e comportamento d’acquisto. i risultati? eccoli.

Facebook è il customer care 4.0.

un tempo era il centralino. oggi è proprio Facebook il luogo in cui in cliente si informa su nuovi prodotti e soluzioni, recensisce e (a volte) manifesta insoddisfazione. e allora perché non offrire un servizio di customer care sempre attivo e in tono? essere pronti a rispondere a ogni richiesta crea clienti soddisfatti e, quindi, fidelizzati.

vuoi fare un giro sulla pagina Facebook di Tacks?