brand positioning

“nella forza, molto diverso

ognuno di voi è.”

ho una domanda per te:
cosa pensano le persone del tuo brand? hai una risposta? bene, qualunque essa sia, questa è la brand positioning della tua marca.
ti piace? continua a fare ciò che stai facendo.
non ti piace? cambia.

fai attenzione, però, ogni azione di posizionamento di marca porta in sé un grande rischio: perdere la propria autenticità.

“devi disimparare

ciò che hai imparato”

se vuoi fare brand positioning, prima devi liberarti di tutto ciò che già sai del tuo brand.

solo così puoi trovare l’idea giusta da comunicare: quella che ti distingue dai competitor e che entusiasma il pubblico.

questa idea la puoi trovare in molti modi. qualcuno lo fa mescolando le tendenze del momento, altri lo fanno cercando l’originalità ad ogni costo. se decidi di fare brand positioning con noi, devi essere pronto a farlo percorrendo la strada dell’autenticità.
l’unica strada in cui crediamo.

strumenti per il brand positioning

“fare o non fare. non c’è provare.”

fare posizionamento di marca serve per facilitare la scelta dei prodotti nel processo d’acquisto.

durante questa attività si affida un prodotto ad una determinata categoria, così che le persone sappiano perché è bene sceglierlo rispetto a tutti gli altri.
definire quale categoria è meglio scegliere è il fulcro strategico dell’intera attività di posizionamento.

grafico brand positioning ottimale
area vincente
area di perdita
area inutile
area rischiosa

in questo il diagramma ideato da Graham Robertson può esserci d’aiuto. identifica in modo molto chiaro come il posizionamento vincente sia dato da tutte quelle cose che il nostro brand sa fare meglio e che incontrano i desideri dei clienti. ma cosa succede quando le nostre eccellenze sono le stesse dei brand competitor? si entra in un’area di rischio dalla quale si può uscire in un solo modo: appellandoci ai valori intangibili del brand.

questi posso essere fasulli o l’espressione autentica del sogno dell’imprenditore.

“arduo da vedere il lato oscuro è.”

brand fasullo

è un brand che nasce dall’analisi del target e dello scenario competitivo.

il suo scopo è vendere.

brand positioning autentico brand positioning autentico

brand autentico

è un brand che nasce dal riconoscimento di ciò che si desidera realizzare.

il suo scopo è dar vita ad un progetto.

il mercato è pieno di brand fasulli, fatti al solo scopo di generare fatturato. nulla di male, ma per sostenere un brand fasullo servono risorse. molte. l’attività di brand positioning, infatti, richiede un attento coordinamento di tutta la “customer experience” che diventa “human experience”.

quando un brand è autentico coordinare ogni azione (creando la brand platform) diviene più semplice, perché è un movimento spontaneo.